LA CONFEZIONE

Per secoli l'artigianato, in tutte le sue forme, è fiorito nella bellissima Kashmir Valley.

Tra tutte le attività artigianali presenti, quella dello scialle ha acquisito notorietà in tutto il mondo.

In particolare, la fabbricazione degli scialli Pashmina è una pratica antica su cui gli artigiani stessi hanno generazioni di esperienza.

Realizzati nella valle con metodi tradizionali, dalla raccolta delle fibre alla trasformazione e al confezionamento del prodotto finale, gli scialli in fibra di pashmina sono una parte importante dell'economia della valle del Kashmir.


LE FASI

RACCOLTA e PULIZIA

Ansari Cachemire - la récolte de la fibre de Pashmina

La fibra di pashmina viene raccolta in primavera, quando gli animali perdono naturalmente il loro inverno. A seconda del tempo e della stagione, la capra inizia la muta tra la metà di marzo e l'inizio di giugno. La raccolta viene effettuata prima con un pettine a punte arrotondate e poi a mano.

La quantità di pashmina prelevata è di circa 200/250 g su una femmina e 300/500 g su un maschio. Queste cifre si riferiscono al prodotto grezzo, non pulito delle sue impurità (secrezioni, peli, terra, foglie, erbe ....).

Le nettoyage de 50 grammes de fibre pashmina prend environ 8 heures. Le fil est ensuite placé dans un bol en cuivre, où il est trempé dans une eau de riz appelée « maya ». Au bout de deux jours le fil sera étalé au soleil pour le séchage. 

FILATURA

La filatura viene ancora oggi effettuata su filatoi tradizionali conosciuti localmente come "yander" o "charkha". Mediante un movimento di torsione, la fibra di pashmina si trasforma in filato.

In questo metodo, una piccola quantità di pashmina viene tenuta tra l'indice, il dito medio e il pollice della mano sinistra. Nel frattempo, la mano destra fa girare il filatoio. Quando la filatrice fa girare il filatoio con la mano destra, alza e abbassa la mano sinistra che regge la fibra, in perfetta armonia con il ritmo del filatoio.

È un'operazione che richiede molta abilità. Il filo risultante viene avvolto su una bobina localmente chiamata "phumblet".

Ansari Cachemire - Le filage du Pashmina

LA TESSITURA

Tissage du pashmina à Srinagar

La tessitura è eseguita a mano su telai di legno tradizionali.

In Kashmir, la tradizione della tessitura a mano è secolare e rappresenta uno degli aspetti più ricchi e dinamici del patrimonio culturale dello stato. Il livello di arte e di complessità raggiunto è unico e ineguagliabile.

Sono necessari diversi giorni per preparare il commercio, questo compito è affidato al "bharan-gur". Durante la tessitura, non è insolito che un filo si rompa. Un tasso di spreco di circa il 10% è considerato accettabile durante il processo.

Il tempo di realizzazione varia da pochi giorni per la realizzazione di una semplice stola in saia tessuta a diversi mesi o addirittura anni per la creazione di uno scialle "Kani".

IL RICAMO

La broderie Sozni se fait à l’aiguille, dans certains cas avec du fil de soie de manière à valoriser le châle et à lui conférer un aspect plus esthétique.

Il ricamo viene eseguito secondo una grande varietà di modelli e disegni, alcuni dei quali sono conservati negli archivi del laboratorio da molte generazioni.

Les artisans brodeurs sont appelés « Rafgars ».

A seconda della natura del disegno, della sua complessità e del numero di colori dei fili necessari per realizzarlo, possono essere necessari da poche settimane a diversi mesi, a volte anni per realizzare uno scialle.

Broderie d'un châle Pashmina

L'Atelier

Atelier Pashmina à Srinagar - Vallée du Cachemire
Atelier Pashmina à Srinagar - Vallée du Cachemire
Atelier Pashmina à Srinagar - Vallée du Cachemire

A Srinagar, notre artisan vous ouvre les portes de son Atelier de confection

Atelier Pashmina à Srinagar - Vallée du Cachemire
Atelier Pashmina à Srinagar - Vallée du Cachemire
Atelier Pashmina à Srinagar - Vallée du Cachemire